Log in



News

Powered by JoomlaGadgets

Iscrizione Newsletter









Circolare N.1/2015 - 2014

Indice
Circolare N.1/2015
2014
news 1 sem 2013
Tutte le pagine

 

NOTIZIE FLASH


Settore trasporto: al via le operazioni di rimborso

Al via le operazioni di rimborso, per il settore trasporto, dei maggiori oneri sostenuti per l’anno 2010. Le operazioni di conguaglio dovranno essere eseguite, dai soli datori di lavoro beneficiari, con una delle denunce contributive aventi scadenza il 16 gennaio 2014 (circolare INPS n. 146/2013).


Lavoro: voucher dai tabaccai

I voucher possono essere acquistati e riscossi anche presso i tabaccai aderenti all’iniziativa. I rivenditori saranno individuabili tramite un’apposita vetrofania. Gli interessati all'acquisto devono presentare agli esercenti abilitati la propria tessera sanitaria o il tesserino del codice fiscale. Qualora si tratti di società è necessario compilare il modulo “SC53”, scaricabile dal sito www.inps.it, consegnarlo, unitamente a un certificato camerale, alla sede INPS competente, per l’acquisizione della delega che permetterà al delegato di acquistare i voucher in nome e per conto della società delegante.


Unico Pf e Sp: ultimi versamenti

Il 18 novembre è il termine ultimo per il versamento della sesta rata senza maggiorazione o quinta rata con maggiorazione dello 0,4%, del saldo di IRPEF, addizionali regionale e comunale, IRAP, del 1° acconto di IRPEF e IRAP e dell'acconto dell'addizionale comunale dovuto in base alla dichiarazione Unico Pf, Sp e IRAP.


IVA: perdonati gli errori tecnici

In tema di IVA, nella circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 32/E del 5 novembre 2013, si chiarisce che non sono dovute sanzioni per chi non ha potuto aggiornare software e registratori. La misura dell'IVA applicabile si determina in base al momento in cui l'operazione si considera effettuata. Esattamente, bisogna fare riferimento agli ordinari criteri previsti dall'articolo 6 del DPR n. 633/72 per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi, compresi quelli effettuati in ambito internazionale.


Spesometro: finestra di opportunità o proroga

Per le comunicazioni delle operazioni rilevanti ai fini Iva relative al 2012 (=#Spesometro), le scadenze restano invariate (12 e 21 novembre) ma il tempo a disposizione si allunga: Entratel, infatti, sarà pronto ad accoglierle fino al 31 gennaio prossimo. Il Fisco la chiama "finestra di opportunità", probabilmete si legge proroga...


Pagamenti elettronici: POS per tutti

Secondo quanto disposto dal Dl n. 179/2012 (17 dicembre 2012 n. 221), dal prossimo 1° gennaio il POS diventa obbligatorio per tutti dagli agricoltori ai professionisti. Si attendono i decreti del ministro dello Sviluppo economico e del ministro dell'Economia e delle Finanze per la disciplina degli eventuali importi minimi, delle modalità e dei termini, anche in relazione ai soggetti interessati.


Cassazione: Unico telematico prevale su Unico cartaceo

In caso di discordanza di dati con tra il modello Unico cartaceo e modello Unico telematico, la prevalenza è data al secondo. E' quanto afferma la Corte di Cassazione sez. Tributaria, con l’ordinanza n. 20047 del 30 agosto 2013. In particolare, in tema di invio delle dichiarazioni, il file telematico è il modulo effettivo, indipendentemente dal fatto che il contribuente sia tenuto a conservare anche la copia cartacea.


Imposta sugli immobili: a Londra si fa riferimento a quello medio della fascia assegnata dall’ente locale

La risoluzione n. 75/E del 6 novembre 2013 Agenzia delle Entrate chiarisce che per gli immobili situati nel Regno Unito si deve assumere, quale base imponibile dell’imposta Ivie, il valore medio della fascia attribuita all’appartamento ai fini della Council tax, l’imposta municipale sulle abitazioni.


Contratti assicurativi: niente compensazione per l’imposta

Le regole previste in materia di compensazione dell’imposta sulle riserve matematiche non sono tout court applicabili all’imposta sul valore dei contratti di assicurazione (Ivca), così spiega la risoluzione 74/E del 6 novembre 2013 dell'Agenzia delle Entrate. È invece possibile applicare le disposizioni introdotte dalla legge di stabilità 2013, che prevedono un limite al versamento del tributo al verificarsi di determinate condizioni.


Lavoro: apprendistato "allargato"

Il Dl n. 104/2013 apre all'apprendistato durante lo studio. Lo prevede l'articolo 8 del decreto ora al Senato dopo l’ok della Camera. In sostanza, la norma prevede che le università, tranne le telematiche, le scuole e gli istituti tecnici superiori potranno stipulare convenzioni con singole imprese per realizzare progetti formativi congiunti che prevedano per lo studente, nell’ambito del proprio curriculum di studi, lo svolgimento di un adeguato periodo di formazione presso le aziende sulla base di un contratto di apprendistato.


Accertamento: nuovi codici per pagamenti parziali dei controlli 36/bis

Sono pronti altri 51 codici tributo per consentire, a chi ha ricevuto una comunicazione di irregolarità a seguito dei controlli automatici effettuati sulle dichiarazioni, di pagare in parte le somme indicate nell’avviso (risoluzione n. 73/E del 5 novembre). I nuovi codici sono collegati a recenti novità normative, come i crediti d’imposta per le imprese che operano nel settore cinematografico e quello per il nuovo lavoro stabile nel Mezzogiorno, l’imposta sul valore dei contratti di assicurazione (Ivca), l’imposta sul valore degli immobili situati all’estero (Ivie) e quella sul valore delle attività finanziarie detenute all’estero (Ivafe). Per agevolare i contribuenti a individuare la codifica esatta, in corrispondenza di ogni gruppo di codici (imposta, interessi e sanzioni) è associato il “numero” utilizzato per il versamento spontaneo.


Albo autotrasportatori: quote per l'anno 2014 da versare entro il 31/12/2013

Sulla GU n. 256 del 31 ottobre 2013 è stata pubblicata la Delibera 23 ottobre 2013 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti recante quote che le imprese iscritte all'Albo degli autotrasportatori, alla data del 31 dicembre 2013, debbono corrispondere entro la stessa data, per l'anno 2014, al Comitato centrale per l'Albo nazionale delle persone fisiche e giuridiche che esercitano l'autotrasporto di cose per conto di terzi.


IVA ordinaria dal 21 al 22%: nuovi chiarimenti sulle modalità operative connesse all’applicazione della nuova aliquota

Una nuova circolare dell'Agenzia delle Entrate, la n. 32/E del 5 novembre, dà altre indicazioni in merito l'applicazione della nuova aliquota IVA 22% per quei settori costretti a fare i conti con fatturazioni riferite a periodi in cui vigeva un’aliquota diversa. È il caso dei fornitori di acqua, luce, gas e di tutte le altre società che erogano servizi di pubblica utilità. L’Agenzia, considerata la complessità gestionale relativa alla fatturazione dei servizi offerti, indica un percorso alternativo rispetto a quello descritto nella circolare 45/2011 e afferma che, nelle note di accredito per pareggiare i conti in base ai consumi effettivi, è applicabile l’aliquota ordinaria dell’ultima “fattura emessa per il periodo cui il conguaglio si riferisce e nei limiti dell’imposta addebitata con tale aliquota nella fattura stessa”. Se invece il cliente risulta debitore, l’aliquota da applicare è quella in vigore al momento di emissione della fattura di conguaglio.